Bus gratuiti per i disabili: basterà la prenotazione

Bus gratuiti per i disabili: basterà la prenotazione

Da sabato prossimo, sulle linee 2/ e 3 che passano su lungomare e Nazionale  i viaggiatori con l’indennità di accompagnamento avranno un posto riservato.

MONTESILVANO. Corse dell’autobus su prenotazione e gratuite. È il progetto pilota dedicato alle persone con disabilità elaborato dall’ufficio Disabili del Comune di Montesilvano in collaborazione con la Tua. A partire da sabato 8 agosto, sulle linee 2/ e 3, che passano rispettivamente sul lungomare e sulla Nazionale, le persone con disabilità, in possesso dell’indennità di accompagnamento e della tessera di libera circolazione, potranno viaggiare gratuitamente, insieme agli accompagnatori e prenotando la corsa otterranno un posto riservato. L’iniziativa sviluppata per garantire il diritto alla mobilità delle persone con disabilità è stata presentata ieri mattina a palazzo di Città dal sindaco Ottavio De Martinis, dal presidente della Tua Gianfranco Giuliante, da Claudio Ferrante, responsabile dell’ufficio Disabili del Comune, dall’assessore alle Politiche sociali, Barbara Di Giovanni e dal comandante della polizia locale, Nicolino Casale.

IL NUOVO SERVIZIO. «Siamo passati da uno stato di emergenza a una fase di ripartenza dei servizi in modalità completamente differenti rispetto al passato», ha sottolineato il sindaco De Martinis. «Una delle difficoltà è legata all’utilizzo dei mezzi pubblici da parte delle persone con disabilità, che per via delle regole di distanziamento sociale, ma anche dell’inaccessibilità di alcuni autobus, spesso venivano privati del diritto alla mobilità». Il progetto pilota, che parte da Montesilvano, ma si presta a essere esportato in tutta la regione, consiste nella possibilità di prenotare un posto attraverso una chiamata, una mail o un messaggio whatsapp.

IL DIRITTO ALLA MOBILITÀ. «Non tutti i nostri autobus sono accessibili», ha confessato il presidente Giuliante. «Fino a oggi, le persone con disabilità andavano alla fermata e poi la sorte stabiliva se il mezzo fosse in grado di accoglierle o no. Con questo sistema di prenotazione, il diritto alla mobilità sarà garantito pienamente». Per accedere, bisogna scaricare la prima volta, sul sito della Tua, il regolamento e un modulo. Una volta compilato, completo di dati tra i quali il numero del tesserino di libera circolazione, con la dicitura “valida anche per l’accompagnatore”, rilasciato dall’ufficio Disabili, l’utente potrà prenotare la corsa telefonando o inviando un whatsapp al 3495757399 o via mail a latuamobilita@tuabruzzo.it

PRENOTARE IL GIORNO PRIMA. La persona munita di carrozzina dovrà posizionarsi nella postazione prevista, per coloro senza carrozzina sarà garantito un posto riservato indicato tramite adesivo. Il servizio sarà attivo dal lunedì al sabato, dalle 7,30 alle 20,30. La prenotazione dovrà essere fatta fra le 8 e le 11 del giorno precedente.«Con questo progetto», ha affermato Ferrante, «abbiamo scritto una bella pagina di rivoluzione culturale. È il punto di partenza di un’iniziativa che studieremo passo dopo passo per apportare eventuali migliorie, ed è il risultato di un dialogo tra due istituzioni, il Comune e la Tua». «Ancora una volta», ha aggiunto l’assessore Di Giovanni, «l’ufficio Disabili ha dimostrato di essere un fiore all’occhiello del nostro Comune. L’auspicio è che questo traguardo possa essere di esempio». Dalla polizia municipale è stata annunciata tolleranza zero nei confronti degli automobilisti che parcheggiano le vetture sugli spazi dedicati alle fermate dell’autobus, ostacolando le operazioni di salita e discesa delle persone con disabilità.

Fonte: ilcentro.it

06/08/2020

Lascia una risposta