Firenze, studente disabile cade per una buca in strada. Muore sette ore dopo in ospedale

pubblicato in: MOBILITA' TRASPORTO, NOTIZIE | 0

Un ragazzo disabile di 21 anni è morto lo scorso lunedì a Firenze dopo essere caduto per via di una buca. La sua sedia a rotelle elettrica è rimasta bloccata sul pavimento dissestato tra piazza Brunelleschi e via Alfani, rovesciandosi: all’inizio non sembrava nulla di preoccupante, ma dopo circa sette ore è morto. La Procura di Firenze ha aperto un’inchiesta per omicidio colposo. L’indagine al momento è contro ignoti. Il magistrato ha disposto l’autopsia: bisognerà per accertare il nesso tra caduta e malore, e soprattutto se il 21enne fosse già stato dimesso quando si è sentito male. Il ragazzo studiava all’Università: l’incidente è avvenuto alle 13:30, mentre usciva dalla biblioteca. Con lui c’erano altri ragazzi, che hanno raccontato che la carrozzina si è ribaltata per via delle buche nel … Continued

AL VIA IL RINNOVO DELLE TESSERE GRATUITE DI LIBERA CIRCOLAZIONE SUI MEZZI PUBBLICI PER LE PERSONE CON DISABILITÀ

Anche quest’anno è possibile ritirare il tesserino di libera circolazione, il documento che conferisce alle persone con disabilità (fino al 31 dicembre 2020) il diritto di utilizzare gratuitamente tutti gli autobus regionali e i treni interregionali in seconda classe. Da martedì 7 gennaio, le persone in possesso dei requisiti possono rivolgersi all’Ufficio Disabili del Comune di Montesilvano, per ottenere in tempo reale il tesserino. Possono richiedere la tessera invalidi civili, inabili, del lavoro, con percentuale dal 74 al 100%; mutilati o invalidi per servizio; ciechi totali o parziali (con residuo visivo non superiore ad un decimo in entrambi gli occhi con eventuale correzione); grandi invalidi di guerra, di lavoro, di servizio, reduci, combattenti; mutilati, mutilati e invalidi civili per cause di … Continued

La battaglia di Giulia: “Sono in carrozzina ma voglio poter volare come tutti”

pubblicato in: MOBILITA' TRASPORTO, NOTIZIE | 0

Otto anni fa l’incidente che le ha fatto perdere l’uso delle gambe. Adesso viaggia appena può: «Ancora troppi ostacoli sugli aerei per noi disabili». TORINO. Da quando non cammina più, Giulia Lamarca vola ogni volta che può. Torinese, 28 anni, psicologa del lavoro (si occupa di inclusione e risorse umane), blogger, ha scoperto la sua passione per i viaggi dopo che otto anni fa ha perso l’uso delle gambe a causa di un incidente in moto. Australia, India, Thailandia, Cina, Indonesia, Giappone: Giulia li ha visitati tutti. E sulla base della sua esperienza ha lanciato una campagna su Instagram,  dirittoalvolo, per aumentare la consapevolezza delle difficoltà (e dei diritti) dei disabili che prendono l’aereo, con un video che è stato … Continued

Lo scuolabus non è attrezzato: bimba disabile viaggia da sola

Ferrante, presidente dell’associazione Carrozzine determinate: «Una grave discriminazione» Il sindaco Giancola: «Le abbiamo messo a disposizione un mezzo comunale con l’autista» di Ylenia Gifuni SCAFA. Tira in ballo il diritto allo studio degli alunni con disabilità, l’inclusione scolastica e il diritto all’istruzione «senza discriminazione e sulla base di uguaglianza di opportunità», il presidente dell’associazione Carrozzine determinate, Claudio Ferrante, nel denunciare la mancanza di uno scuolabus attrezzato per il trasporto degli alunni in carrozzina. A Scafa, dall’inizio dell’anno scolastico, succede che a un’alunna disabile di nome Giulia sia negato l’accesso allo scuolabus comunale. Il tutto perché il mezzo messo a disposizione dalla cooperativa “Mani Tese” che gestisce le politiche sociali non è dotato della pedana per le carrozzine e di una corsia interna … Continued

Spesi 50mila euro ma l’abbazia è vietata

Fossacesia, la Provincia installa un montascale ma è impossibile raggiungerlo e la corsa finisce davanti al portone sbarrato di Pietro Lambertini FOSSACESIA Una spesa «inutile» di 50mila euro. Tanto è costato alla Provincia di Chieti installare un servoscala all’abbazia di San Giovanni in Venere, a Fossacesia, per consentire l’accesso ai disabili. Ma è un impianto impossibile. Per due motivi: il primo è che arrivarci dalla strada è già un’impresa perché è necessario passare su un percorso acciottolato; il secondo è che la sua corsa si ferma davanti a un portone quasi sempre sbarrato, il Portale della luna che viene aperto solo per le cerimonie. Soldi spesi per un monumento all’inutilità, così sostiene l’associazione Carrozzine Determinate: «Se la Provincia, esecutrice dei … Continued

Accessibility