ENTRO IL 31 GENNAIO LA DOMANDA PER LA LEGGE SULLA VITA INDIPENDENTE

Montesilvano – L’Ufficio Disabili del Comune di Montesilvano comunica che ai sensi della L.R. 23 novembre 2012 n. 57 “Interventi Regionali per la Vita Indipendente” la Regione Abruzzo riconosce e garantisce alle persone disabili in situazione di gravità, come individuate nell’art. 3, comma 3, della L. 104/92 residenti nel territorio regionale, il diritto alla vita indipendente, attraverso il finanziamento di progetti annuali di assistenza personale autogestita. Con DGR n. 759 del 15 settembre 2017 la Regione ha apportato rilevanti correttivi alla predetta normativa tra cui il valore massimo dell’ISEE, determinato in € 20.000,00 e la modifica dell’importo massimo del finanziamento ammissibile per ciascun livello di intensità assistenziale. Gli utenti che desiderano utilizzare questa tipologia di assistenza sono tenuti a predisporre … Continued

AL VIA IL RINNOVO DELLE TESSERE GRATUITE DI LIBERA CIRCOLAZIONE SUI MEZZI PUBBLICI PER LE PERSONE CON DISABILITÀ

Anche quest’anno è possibile ritirare il tesserino di libera circolazione, il documento che conferisce alle persone con disabilità (fino al 31 dicembre 2020) il diritto di utilizzare gratuitamente tutti gli autobus regionali e i treni interregionali in seconda classe. Da martedì 7 gennaio, le persone in possesso dei requisiti possono rivolgersi all’Ufficio Disabili del Comune di Montesilvano, per ottenere in tempo reale il tesserino. Possono richiedere la tessera invalidi civili, inabili, del lavoro, con percentuale dal 74 al 100%; mutilati o invalidi per servizio; ciechi totali o parziali (con residuo visivo non superiore ad un decimo in entrambi gli occhi con eventuale correzione); grandi invalidi di guerra, di lavoro, di servizio, reduci, combattenti; mutilati, mutilati e invalidi civili per cause di … Continued

L’appello di mamma Emanuela: “I figli disabili non chiamateli speciali”

pubblicato in: IN RILIEVO, NOTIZIE | 0

Il suo bambino è affetto da tetraparesi spastica. “Anche la nostra è una vita normale” Tra i buoni propositi per il nuovo anno si potrebbe inserire anche quello di usare con più attenzione le parole, specialmente quelle riferite a persone con disabilità: lo spunto di riflessione arriva da Emanuela Solimeno di Malnate (nel Varesotto), mamma di Luca, che ha nove anni ed è affetto da tetraparesi spastica. Molto attenta alla tematica dell’inclusione e tra le promotrici del Parco Gioia, che verrà inaugurato la prossima primavera e diventerà la prima area gioco di Varese al 100% accessibile alle persone con disabilità, ha lanciato un appello per “finirla con questa storia dei bambini speciali”. Un’etichetta molto spesso attribuita a suo figlio e … Continued

SLA, raccontare la malattia per rompere il silenzio

pubblicato in: IN RILIEVO, NOTIZIE | 0

Antonio Pinna racconta in un libro e in un documentario la malattia della sorella: un percorso doloroso, che lo ha messo in contatto con il mondo dei malati di SLA in Italia e con le loro complicate vite. ROMA. Diventano sempre più numerosi i malati che decidono di uscire allo scoperto per raccontare la propria patologia. Una scelta dettata spesso dal desiderio di fare luce su malattie poco conosciute e sulle condizioni di vita che si trovano a sperimentare i diretti interessati e i familiari. Ma anche una decisione che non di rado comporta risvolti “terapeutici” o, quanto meno, benefici per chi sceglie di ricoprire il ruolo di testimonial. “Attenzione però a definire la malattia un dono. È un’espressione metaforica, … Continued

Caregiver, “la lista della spesa” e i bisogni reali

pubblicato in: IN RILIEVO, NOTIZIE | 0

Irene Gironi Carnevale, mamma e caregiver, in un testo pubblicato su Noidonne racconta la realtà di queste “mitiche creature metà essere umani e metà multifunzione: infermiere, facchino, autista, psicologo…”. E commenta la proposta di legge, “risibile e offensiva”. ROMA. “Mitiche creature metà essere umano (quel che resta) e metà multi funzione: infermiere, facchino, autista, psicologo, accompagnatore, casalinga (lava, stira, fai la spesa, cucina, pulisci), intrattenitore, disbrigatore di pratiche (Inps, bancarie, postali, municipali, Asl) che vive una vita che non è la sua perché si occupa di un familiare disabile”: così Irene Gironi Carnevale descrive chi, come lei, è genitore e caregiver a tempo pieno di un figlio con grave disabilità. Lo fa in un articolo pubblicato, ieri, su Noidonne, storico … Continued

Bari, raccontare l’autismo in una storia a fumetti

pubblicato in: IN RILIEVO, NOTIZIE | 0

Raccontare la diversità in un fumetto. Per dimostrare che nella disabilità ci sono sempre delle potenzialità che la possono trasformare in un valore aggiunto. Matteo quest’estate è andato in vacanza con gli amici per una settimana ad Assisi, in un campo scuola. Ha 16 anni e frequenta con successo il terzo anno all’Istituto d’arte Pino Pascali. È pieno di interessi: canta e suona la tastiera, fa parte di «Strada Facendo» un’associazione per la quale la domenica partecipa alla raccolta di piante aromatiche («Così mette da parte qualche soldino per pagarsi le vacanze estive nel campo scuola» spiega mamma Mariella). Matteo ha tanti amici, ascolta la musica al computer. Il suo hobby è fare raccolta di fotocopie di immagini di casse … Continued

Psicofarmaci ai bambini: business miliardario. Con beneplacito di Speranza

pubblicato in: IN RILIEVO, NOTIZIE | 0

Passa la nuova legge finanziaria, ma senza alcun emendamento utile per garantire sicurezza a bambini e adolescenti sottoposti a “cure” a base di psicofarmaci. ROMA. Ovunque nel mondo cresce il numero di minori sottoposti a terapie con psicofarmaci, sia nel caso dei bambini iperattivi e troppo “distratti” a scuola, che nel caso – opposto – degli adolescenti “depressi”: inoltre, l’abbassamento dell’età media di prescrivibilità delle molecole psicoattive ha consolidato negli anni un business da oltre 20 miliardi di dollari all’anno, tra Europa e Stati Uniti. Quello che doveva essere per qualcuno “un problema solo americano” interessa invece ora anche il nostro Continente, nonostante la massiccia somministrazione precoce di questi prodotti farmaceutici su cervelli ancora in via di sviluppo non sia … Continued

Importi e limiti reddituali per il 2020 di pensioni e indennita’

pubblicato in: IN RILIEVO, NOTIZIE | 0

Importi e limiti reddituali per il 2020 di pensioni e indennita’ Come ogni anno, l’INPS ha ridefinito – collegandoli agli indicatori dell’inflazione e del costo della vita – gli importi delle pensioni, degli assegni e delle indennità erogati agli invalidi civili, ai ciechi civili e ai sordi e i relativi limiti reddituali previsti per alcune provvidenze economiche. A fissare dunque per il 2020 i vari importi e i relativi limiti di reddito – che rendiamo disponibili ai Lettori – è stata la Circolare n. 147, prodotta l’11 dicembre scorso Direzione Centrale delle Prestazioni dell’INPS e lo scostamento rispetto all’anno precedente è davvero minimo Anche quest’anno, come sempre, l’INPS ha ridefinito – collegandoli agli indicatori dell’inflazione e del costo della vita … Continued

Per un giorno in carrozzella: ecco i problemi della disabilità

MONTESILVANO. Prosegue il progetto su diritti umani e disabilità scritto e organizzato dal disability manager, responsabile dell’Ufficio disabili del Comune di Montesilvano Claudio Ferrante, con la collaborazione dell’associazione Carrozzine determinate, dell’Unione italiana dei ciechi e degli ipovedenti e dell’Angsa Abruzzo. Ferrante ha incontrato le classi primarie quinta A e B del plesso di Cappelle sul Tavo e le quinta A del plesso Saline dell’istituto comprensivo Rodari di Montesilvano. Gli studenti di entrambe le classi hanno effettuato l’esperienza seduti in carrozzina o bendati. Questa iniziativa si è svolta alla scuola di via Cocchione, a Cappelle sul Tavo, diretta dal dirigente scolastico Adriano Forcella. Alle varie iniziative era presente anche il sindaco Ottavio De Martinis, che negli incontri al Pala Baldoni ha espresso la sua … Continued

Richieste caregiver Abruzzo, il 19 novembre scade il bando

pubblicato in: IN RILIEVO, NOTIZIE | 0

Si potranno presentare entro il 19 novembre le richieste di partecipazione all’avviso pubblico per accedere ai contributi destinati al ruolo di caregiver in Abruzzo. La Giunta regionale ha approvato i criteri e le modalità per l’erogazione dei contributi economici finalizzati al riconoscimento e alla valorizzazione della cura del familiare che assiste minori affetti da malattia rara e in condizioni di disabilità gravissima. Il modello da presentare, “Istanza di accesso al contributo economico-Anno 2019”, insieme alla restante documentazione, è disponibile sul sito della Regione Abruzzo. L’avviso è stato pubblicato sul BURAT n.43 di ieri, mercoledì 30 ottobre. “La cifra stanziata quest’anno è 440 mila euro, 140 mila euro in più rispetto all’anno scorso. Un incremento che consentirà di aiutare 14 famiglie … Continued

1 2 3 4 10
Accessibility