Montesilvano, la spiaggia libera offre quattro palme per disabili

Montesilvano, la spiaggia libera offre quattro palme per disabili

pubblicato in: NEWS DA MONTESILVANO, NOTIZIE | 0

MONTESILVANO. Quattro palme per consentire ai disabili di usufruire della spiaggia libera all’altezza di via Dante. Dopo il ripristino della passerella avvenuta nei giorni scorsi, la spiaggia…

MONTESILVANO. Quattro palme per consentire ai disabili di usufruire della spiaggia libera all’altezza di via Dante. Dopo il ripristino della passerella avvenuta nei giorni scorsi, la spiaggia accessibile smantellata a causa del covid, e poi in parte ripristinata dopo le polemiche degli utenti in carrozzina raccolte dalle opposizioni (Pd e M5S), e con l’intervento di privati e dello stabilimento balneare lido Giulietta – potrà contare anche su alcuni ombreggi. L’iniziativa è dei consiglieri pentastellati Paola Ballarini e Gabriele Straccini che metteranno a disposizione degli utenti della spiaggia libera accessibile quattro palme. «Crediamo che la nostra città debba essere fruibile a 360°, per chi vive qui, ma anche per i turisti», commentano gli esponenti del Movimento 5 Stelle.
«La nostra iniziativa vuole dare ancora più risalto alle battaglie di giustizia per cui le associazioni si sono battute. A loro va il nostro ringraziamento poiché spesso si trovano a colmare le carenze di chi è alla guida del Comune. Abbiamo interessato il consigliere delegato Giuseppe Manganiello per ottenere tutte le autorizzazioni necessarie attraverso l’amministrazione, speriamo che la nostra iniziativa sia un ulteriore passo verso un’idea di città senza barriere per nessuno». Intanto non si placano le polemiche di alcuni utenti di quella spiaggia auto-definitisi “i carrozzati” che, nonostante il riposizionamento della passerella, il suo successivo ampliamento e l’imminente installazione delle palme (a cui dovrebbero aggiungersi anche 4 ombrelloni messi a disposizione dallo stabilimento Lido Giulietta, oltre agli 8 posti gratuiti garantiti nella concessione), contestano le modalità di attuazione degli interventi e chiedono chiarezza alle autorità competenti in merito alle diverse autorizzazioni

Fonte: ilcentro.it

17/07/2020

Lascia una risposta